Pietro24.jpeg

Pietro Angelini

Classe ‘91, nasce a Grosseto nella maremma toscana. Vive a Roma dal 2010.
 

Lavora come attore in progetti teatrali e cinematografici.

Ha collaborato con il collettivo di arti performative Dynamis, ha lavorato con Bob Wilson, Semen 

Aleksandrovskiy, Kinkaleri, Collettivo Cinetico, Odin Teatret.
Nell’ambito dell’audiovisivo è stato diretto da Abel Ferrara, Gabriele Salvatores, Stefano Sollima, Cinzia TH Torrini.
È autore e interprete di "Un onesto e parziale discorso sopra i massimi sistemi", progetto vincitore di ODIOLESTATE 2019 (Carrozzerie N.O.T, Roma). Progetto finalista per il Premio PIMOFF per il Teatro Contemporaneo (Milano). Progetto vincitore del bando Selezione Visionari per Kilowatt Festival 2020 (Sansepolcro).

Nel 2020 con il suo piccolo film sperimentale "Discorso sopra i massimi sistemi della produzione cinematografica", vince il premio Best Italian Experimental (Roma Cinema Doc) e il premio Best Original Idea (Assurdo Film Festival – Milano).
Il 23 marzo 2020 discute la sua tesi di laurea in quarantena ottenendo pieni voti, con la distinzione della lode, in discipline delle arti della musica e dello spettacolo (DAMS) all’università di Roma Tre.

spettacoli:

   Contattaci      

369gradi srl  

Via di Mezzocammino 151, 00128 Roma  

P.Iva 12458271009  

info@369gradi.it   ||   skype: 369gradi