di Al Smith
traduzione Alice Spisa
regia Stefano Patti
con Marco Quaglia e Alice Spisa

luci Paride Donatelli
musiche originali Virginia Quaranta/Bebawinigi
scene Daniela Patti
aiuto regia/riprese Cristiano Demurtas

foto Manuela Giusto


produzione Argot Produzioni
in collaborazione con 369gradi
un ringraziamento speciale a Ferruccio Ferrante e Andrea Monti del Nuovo Teatro SAN PAOLO, a Camilla Mandarino e Mattia Sonnino

  Harrogate  

                                                                                      > Quaglia/Patti   

Un uomo, un padre, un marito, nel corso di un pomeriggio si troverà a confrontarsi con tre donne, tre rappresentazioni carnali della parte più intima e oscura di sé stesso e ad affrontare le sue ossessioni pur di difendere la propria famiglia. Harrogate è un testo che affronta il delicato tema di come ci nascondiamo dietro ad una maschera, di come recitiamo sempre una versione diversa di noi stessi a seconda di chi abbiamo davanti e di come proiettiamo sugli altri variazioni di persone che vorremo vedere pur di accettare chi abbiamo di fronte.
È un trittico sull’ossessione, la repressione e la lussuria.

Ha debuttato l’11 settembre 2015 all’interno dell’ HighTide Theatre Festival a Londra e in Italia lo spettacolo ha debuttato nel 2018 a TREND – nuove frontiere della scena britannica - XVII edizione.

   Contattaci      

369gradi srl  

Via di Mezzocammino 151, 00128 Roma  

P.Iva 12458271009  

info@369gradi.it   ||   skype: 369gradi