Emilia Verginelli 

Emilia Verginelli nasce a Roma, si diploma negli Stati Uniti. Vive per circa cinque anni ad Ibiza, spostandosi tra Parigi, Londra, Milano e Roma, per poi trasferirsi definitivamente in quest’ultima dove oggi vive. Alla passione per il teatro unisce il suo interesse per il sociale. Dal 2000 collabora con il laboratorio teatrale per ragazzi disabili dell’Istituto Don Guanella di Roma. Fonda la Onlus: Gruppo Sorriso Roma. Nel 2003 crea un laboratorio teatrale permanente per bambini che vivono all’interno di strutture mandati dal tribunale dei minori e coinvolge numerosi professionisti in progetti che coinvolgono bambini in varie discipline artistiche. Nel 2010 crea lo spazio fivizzano27, uno spazio culturale, situato nel cuore del quartiere Pigneto di Roma. È uno spazio privato, indipendente ed autofinanziato che ospita stage, corsi per attori, danzatori, e a disposizione di compagnie teatrali, coach, casting e operatori culturali. È uno spazio che vive dell’impegno di chi lo abita e che nasce dalla volontà di creare una rete di collaborazioni e condivisione tra le diverse realtà teatrali contemporanee. Fivizzano27 è partner del festival INQUIETE. Nello stesso spazio ha curato la rassegna ‘Questa casa non è un Teatro’ sulla realtà indipendente della drammaturgia contemporanea italiana, e organizza la rassegna dedicata a nuove drammaturgie SCRITTURE incursione nel presente a cura di Lucia Calamaro, in collaborazione con carrozzerie | n.o.t. con la prima edizione prodotta da Teatro di Roma. Lavora nel cinema dal 2004 diretta tra gli altri da Carlos Saura, Asia Argento, Paolo Virzì, Daniele Lucchetti e in serie televisive come Squadra Antimafia. Si forma nella Danza attraverso gli incontri con Julie Stanzak della Pina Bausch Company e Gabriella Garrizo della Compagnia Peeping Tom. Per la sua formazione teatrale studia con Ragnar Freidank, Declan Donnellan, Fabrice Murgia, Natalie Beasse, Thomas Ostermaier, Daria Deflorian, Lucia Calamaro, Fanny e Alexander. Nel 2012-2013 prede parte agli spettacoli ‘Lettere a Lucilio’ e ‘Vita di Galileo’ con la regia di Eimuntas Nekrošius presso il Teatro Olimpico di Vicenza. È membro della compagnia Sud Costa Occidentale di Emma Dante. Nel 2011 dall’incontro con Emma nasce “La bella Rosaspina addormentata” in tournée nella stagione 2013-2014. Dal 2017 al 2019 è in tournée con lo spettacolo ‘Bestie di Scena’ di Emma Dante prodotto dal Piccolo Teatro di Milano e Festival d’Avignon, che ha debuttato nel febbraio 2017. Nel 2019 debutta con la regia di “Il Mondo Cielo”, drammaturgia Costanza Pannacci, all’interno della rassegna Scritture ideata da Lucia Calamaro, prodotta da Teatro di Roma – Teatro Nazionale. Nello stesso anno è in finale al premio Scenario con il progetto IO NON SONO NESSUNO, di cui firma la regia e l’ideazione, in cui è in scena assieme a Muradif Husric e Michael Schermi. il lavoro verrà presentato in forma di studio all'Angelo mai di Roma nel febbraio del 2019.

spettacoli:

   Contattaci      

369gradi srl  

Via di Mezzocammino 151, 00128 Roma  

P.Iva 12458271009  

info@369gradi.it   ||   skype: 369gradi